Nel 60% dei casi le donne in gravidanza manifestano i sintomi tipici di una rinite, quali ostruzione nasale, starnuti e rinorrea.

La causa principale del disturbo sembra essere costituita dai livelli più elevati di ormoni sessuali durante la gravidanza, che determinano un aumento della vascolarizzazione e delle secrezioni ghiandolari.

Inoltre, la maggior concentrazione di recettori sulla mucosa nasale porta a uno stimolo continuo sulla mucosa stessa, causa di gonfiore e congestione.

Per quanto riguarda la terapia, durante la gravidanza è sconsigliata l’assunzione di farmaci specifici per le riniti, quali cortisonici, vasocostrittori e antistaminici.

Un rimedio nuovo ed efficace è il trattamento con nebulizzazioni nasali di acido ialuronico, utile per eliminare i sintomi e migliorare la qualità della respirazione, senza alcun effetto collaterale o controindicazione all’utilizzo in gravidanza.

In particolare il prodotto, somministrato con un apposito e pratico device, svolge azione antiinfiammatoria, unita a un effetto trofico, cioè di nutrimento e idratazione della mucosa nasale, che la protegge dagli agenti esterni e da eventuali complicanze.