Il vantaggio è quello della somministrazione topica: è chiaro che se noi prendiamo un farmaco di qualunque tipo con un’iniezione intramuscolare, o deglutendolo sotto forma di pillola, questo va ovunque. Se il nostro obiettivo è che raggiunga la mucosa del naso, diventa più difficile e problematico, e in ogni caso gli effetti collaterali del farmaco si hanno su tutto l’organismo, come sul sistema gastroenterico. È chiaro che l’uso topico di uno spray, una somministrazione che venga fatta esclusivamente a carico della mucosa del naso e dei seni paranasali, ha il vantaggio di concentrare il farmaco in quella zona e non disperderlo altrove dove non serve. Quindi, oltre alla praticità della somministrazione, perché ci si può spruzzare il farmaco nel naso anche quando si è al ristorante, ovviamente farsi una puntura è più difficile. Ha il vantaggio di una concentrazione dove serve e di non finire là dove non serve.